RICEVIMENTO

Sogni un matrimonio bohémien, ma nello stesso tempo elegantissimo e magico? Organizzalo in giardino!

Sogni un matrimonio bohémien, ma nello stesso tempo elegantissimo e magico? Organizzalo in giardino!

   ⁄    0 COMMENT(S)

Le soluzioni per chi vuole festeggiare le proprie nozze in modo non tradizionale sono tante. Gli amanti della natura e della libertà potrebbero organizzare un bel matrimonio in giardino, bohémien, ma nello stesso tempo elegantissimo e magico. Ricorda un po’ il gusto dei matrimoni americani, ma è una scelta che fanno sempre di più anche gli italiani. E, cosa che non guasta, le nozze in giardino permettono anche un po’ di risparmio sulle spese.



Tips per il tuo “garden wedding”!

Passiamo a qualche consiglio. Il primo è, naturalmente, quello di scegliere la stagione giusta per il proprio sì all’aperto: un matrimonio in giardino, se piove a catinelle, non solo creerà non pochi disagi logistici (l’incubo di tutti i wedding planner) ma indispettirà i propri ospiti, che dovranno destreggiarsi tra ombrelli, tacchi alti e finger foods tra le mani.
Insomma, il detto “sposa bagnata, sposa fortunata” è sempre valido, ma sempre meglio il sole! Per non farsi sorprendere da un temporale estivo, è sempre opportuno, quindi, prevedere un piano B o verificare la presenza di gazebo, pagode o tensostrutture da giardino, che all’occorrenza potranno offrire riparo ad invitati e buffet, senza creare malumori.
Preferite lunghi tavoli come si usava un tempo nei matrimoni celebrati in campagna e ricopritele di tovaglie non troppo fantasiose. La lunga tavolata rettangolare rende bene l’idea del piacere di stare tutti insieme. La nota di colore e fantasia la daranno gli addobbi. I bicchieri, le posate e i bicchieri potranno avere forme e tipologie differenti come se fossero sistemate alla buona, mentre ovunque potrete sistemare candelabri, candele, nastri di raso.
La creatività può suggerire innumerevoli soluzioni: dalle cornici appese ai rami degli alberi con foto antichizzate, a vasi di metallo un po’ consunto da cui traboccano fiori colorati, da una sveglia antica ad una bicicletta da passeggio con un cesto floreale, da una radio d’epoca ad un grammofono, da un telefono d’inizio novecento con tanto di cornetta a qualche statua classica, dall’abatjour della nonna a qualche libro dalle pagine ingiallite, dai cuscini alla morbida poltrona dei propri avi.
Insomma, divertitevi, sistemando gli oggetti quasi come in un quadro.



Matrimonio in giardino: quando la location è anche il tema

Ricevimento giardino matrimonio

Organizzare un matrimonio in giardino non significa solo scegliere una location inusuale, ma poter sfruttare una scenografia “naturale” capace di offrire alle nozze una forte caratterizzazione, tanto che il “giardino”, la sua vegetazione e le sue suggestioni possono diventare esse stesse il tema del matrimonio. E perché non appendere ai rami di un albero le fotografie più belle che raccontano la propria vita e i momenti speciali vissuti con le persone care?

Un’idea per il tableau mariage può essere quella di utilizzare piccole cornici di legno bianco chiamando i tavoli con i nomi delle stelle, dei fiori o con il titolo di una celebre poesia d’amore. Come segnaposto sono perfetti rametti decorati o, se vi piace osare, piccoli ortaggi. Per centrotavola vi proponiamo due soluzioni: un runner ricoperto di bacche, erbe e qualche foglia oppure grandi vasi trasparenti che contengono la frutta e la verdura della stagione.



Search This Close

LEAVE A COMMENT

Name (required)
E-mail (required, but will not display)
Website
Write your comment.